PROGRAMMA A.A. 2015/2016

Il Master in management dei Servizi e delle Politiche per il Lavoro è un Master che ha durata pari ad un anno e rilascia 60 CFU.

Ore di formazione previste 480, di cui:
300 ore di didattica frontale (45 CFU)
100 ore attività di approfondimento
80 ore di project work presso P.A.(15 CFU)

Il programma del Master si articola in 3 unità principali, così suddivise:

UNIT 1 – Insegnamenti fondamentali ( 120 ore – CFU 20)

Storia e sociologia del lavoro:
• Elementi di storia del lavoro (capacità d’agire, autonomia e saper fare nella vicenda storica)
• I principi della sociologia del lavoro e dei lavori

Istituzioni del Mercato del lavoro e delle politiche attive:
• Promozione del lavoro e modelli politici nazionali: il ruolo dell’attivazione
• Istituzioni e indicatori dell’economia e del mercato del lavoro
• Analisi economica e del mercato del lavoro:fonti, strumenti e tecniche
• Tendenze del mercato del lavoro in Italia
• Struttura ed evoluzione delle politiche del Lavoro in Italia e in Europa

Legislazione del lavoro italiano ed europeo e programmazione degli interventi:
• L’evoluzione della legislazione italiana del mercato e dei servizi per il lavoro
• Elementi di diritto del lavoro
• La legislazione europea del mercato e dei servizi per il lavoro
• Il sistema di governance del lavoro in Europa l’evoluzione in atto
• La legislazione e la programmazione europee delle politiche attive

Fondi strutturali europei: programmazione, progettazione e gestione:
• I fondi europei per il lavoro e la formazione
• L’agenda europea 2014 – 2020 delle politiche per il lavoro

Strumenti e regole del mercato e delle politiche del lavoro:
• L’impatto socio economico delle politiche per il lavoro: valutazione e misurazione
• Il sistema dei servizi pubblici per il lavoro: missione, modalità e funzionamento
• Il sistema dei servizi privati per il lavoro: missione, modalità e funzionamento
• La legislazione e la programmazione italiane delle politiche attive

Evoluzione dei modelli organizzativi e delle relazioni industriali:
• L’evoluzione delle relazioni industriali
• L’impatto della evoluzione dei modelli organizzativi sul lavoro in azienda
• Elementi di psicologia del lavoro
• I rapporti tra legge, contrattazione e mercato del lavoro in Italia

UNIT 2 – Insegnamenti fondamentali di settore (148 ore – 20 CFU)

Funzioni ed ambiti della bilateralità:
• Le istituzioni bilaterali del mercato del lavoro
• Formazione continua: la funzione della bilateralità ed i fondi interprofessionali

Mercato del lavoro: misurazione e funzionamento:
• Misurazione del funzionamento del mercato del lavoro e sistemi informativi del lavoro
• Il mercato del lavoro dipendente in Italia
• Il mercato del lavoro autonomo e parasubordinato in Italia
• Il mercato del lavoro professionale in Italia

Politiche attive e promozione della capacità:
• Gestione delle crisi:aspetti giuridici e contrattuali
• Capacità d’agire, produttività e welfare per il lavoro: il contesto italiano
• Capacità d’agire, produttività e welfare per il lavoro: il contesto europeo
• La progettazione delle politiche del lavoro sul territorio

Sistemi e incentivi al lavoro:
• Tra pubblico e privato: la gestione in rete complementare delle politiche del lavoro
• I sistemi regionali del lavoro: funzionamento e modelli
• Incentivi al lavoro: legislazione e funzionamento
• Ricollocazione e placement

Servizi per il lavoro: modelli e strumenti di gestione:
• Gestione dei servizi di una agenzia per il lavoro: modelli, professionalità, tecniche e strumenti
• Gestione dei servizi di intermediazione: modelli, professionalità, tecniche e strumenti
• Gestione dei servizi pubblici per il lavoro: modelli, professionalità, tecniche e strumenti
• Gestione dei servizi : i sistemi informativi del lavoro SIL
• Strumenti di assistenza alla transizione tra lavoro e lavoro: orientamento, formazione tutoraggio e counseling (funzione e organizzazione dei servizi)

Servizi e strumenti per la formazione:
• Elementi e strumenti per la gestione dello sviluppo delle risorse umane in azienda
• Formazione e lavoro: contratti e legislazione
• Formazione e lavoro: strumenti, servizi ed iniziative territoriali
• Formazione continua: l’intervento pubblico e privato

Bacini territoriali di impiego ed organizzazione del lavoro:
• I bacini di impiego in Italia ed all’estero tra qualità e vocazioni territoriali: distretti, filiere e densità occupazionale
• I nuovi modelli organizzativi del lavoro in Italia ed in Europa (dentro e fuori l’azienda)
• Le reti di impresa e l’evoluzione dell’organizzazione del lavoro sul territorio

Fondamenti di welfare e contrattazione aziendale:
• Il welfare aziendale: relazioni industriali e strumenti tra produttività e benessere
• Contrattazione e nuove politiche industriali

UNIT 3 – Specializzazioni (32 ore – 5 CFU)

Lo studente del Master si troverà a scegliere uno dei due indirizzi:

Indirizzo A: Servizi per il mercato del lavoro
• Certificazione, bilancio di competenze ed inserimento al lavoro
• Le politiche attive ed i servizi per il reimpiego (outplacement)
• I servizi di preselezione, intermediazione e di recruting per le imprese
• Il lavoro sul web e nei social network: tecniche e strumenti dalla rilevazione alla promozione della candidatura
• Il marketing delle politiche del lavoro sul territorio
• L’accesso agli incentivi per il lavoro: intervento aziendale e territoriale
• Autoimpiego e promozione del lavoro autonomo come politica del lavoro in Italia ed in Europa
• Analisi, rilevazione e gestione dei fabbisogni professionali delle Imprese

Indirizzo B: Welfare aziendale e gestione dei rapporti di lavoro
• Il sistema e la promozione delle reti dell’apprendimento tra azienda e territorio
• Politiche, strumenti ed interventi per l’invecchiamento attivo ed il passaggio generazionale
• Le politiche attive ed i servizi per il reimpiego (outplacement)
• L’accesso agli incentivi per il lavoro: intervento aziendale e territoriale
• Contrattazione, mercato del lavoro e centralità della persona: il contratto e le garanzie dei lavoratori dipendenti; il contratto e le garanzie dei quadri e dei dirigenti; la flessibilità mediata e la somministrazione di lavoro
• Contrattazione, mercato del lavoro e centralità della persona: il contratto e le garanzie dei lavoratori “atipici”; il contratto e le garanzie per artigiani, commercianti e lavoratori autonomi
• Diversity management: la promozione della differenza, di genere, d’età e di cultura, come fattore di qualità del lavoro
• Prassi e metodi di contrattazione del welfare aziendale


Nel rispetto della direttiva 2209/136/CE, ti informiamo che il nostro sito utilizza i cookies. Se continui a navigare sul sito, accetti espressamente il loro utilizzo. Per informazioni | Chiudi